Home / Cronaca / Richiedere un mutuo BNL per la prima casa

Richiedere un mutuo BNL per la prima casa

Negli ultimi anni gli italiani hanno dimostrato di apprezzare in modo particolare i mutui BNL. Si tratta del resto di un istituto di credito prestigioso e dalla lunga storia, che propone mutui adattabili alle esigenze di ogni singolo cliente, con opzioni di pagamento particolarmente interessanti. Per accendere un mutuo bnl è necessario richiedere un appuntamento in agenzia, cosa che permette di parlare con un esperto del settore, che è in grado di consigliare il prodotto più interessante.

Cosa serve per richiedere un mutuo BNL

Richiedere un mutuo BNL per la prima casaPer una banca concedere un mutuo per l’acquisto della prima casa è sempre un rischio. Per mettersi al riparo da eventuali ritardi nei pagamenti solitamente si attiva, in concomitanza al mutuo, anche un’ipoteca sull’immobile che il cliente intende acquistare. La casa fa quindi da ulteriore garanzia per il prestito stesso.

Conviene comunque ricordare che per ottenere un mutuo BNL è importante poter dimostrare di avere delle entrate periodiche, siano esse da pensione, stipendio mensile o da altre fonti, quali ad esempio una rendita o un affitto. Oltre a questo la banca si preoccupa anche di fare una stima del valore dell’immobile che si intende acquistare ed effettua un calcolo di fattibilità per ogni singolo cliente.

Le offerte per il mutuo BNL

I mutui BNL per l’acquisto della prima casa offrono non solo una rateizzazione costruita su misura per il cliente, ma anche interessanti opzioni, che permettono di risparmiare. Ad esempio, chi intende acquistare un immobile in classe energetica A o B ottiene il primo anno di polizza BNL casa a titolo completamente gratuito. Questo sconto è valido anche per tutti coloro che, dopo l’acquisto, intendono ristrutturare l’abitazione in modo da migliorarne la classe energetica. Per verificare la fattibilità del mutuo sono sufficienti 5 giorni, in modo da garantire la massima rapidità in una fase tanto delicata e importante per la vita di una famiglia.

Vedi anche  Legge di Bilancio 2019: le novità per il settore edilizia

Calcolare la rata

Basta visitare il sito dell’istituto di credito per avere a disposizione uno strumento per il calcolo della rata per il mutuo BNL. In questo modo il cliente ha già un’idea delle opportunità disponibili in filiale, per quanto riguarda i tassi di interesse fissi o variabili. Oltre a questo è importante notare che nella descrizione di ogni singola proposta sono indicate non solo le spese per gli interessi, ma anche tutte le spese accessorie richieste dalla banca, cosa che permette di verificare effettivamente i costi del finanziamento.

Non solo mutui

Oltre ai mutui BNL per l’acquisto o la ristrutturazione della prima casa, la banca propone anche finanziamenti di altro genere, sempre verificabili completamente online. Particolarmente interessante è prestito Young, che si rivolge a tutti coloro che desiderano ottenere un prestito per completare gli studi, siano essi universitari, di un master o per un periodo di studio all’estero. BNL propone anche un finanziamento a tassi agevolati per coloro che intendono ristrutturare la propria abitazione per migliorarne la classe energetica, o che desiderano acquistare un’auto elettrica. Sono chiamati prestiti Green, perché aiutano a risparmiare coloro che hanno intenzione di diminuire l’inquinamento prodotto nel corso del tempo.

About Redazione Blog