Home / Affari e Finanza / Conto corrente aziendale, quando è obbligatorio e perché conviene

Conto corrente aziendale, quando è obbligatorio e perché conviene

Ci sono alcuni strumenti dei quali le imprese così come anche i liberi professionisti non possono più fare a meno nel quotidiano, soprattutto quando c’è il bisogno di snellire le diverse attività finanziarie e facilitare la gestione dei flussi di denaro. Tra questi bisogna indicare il conto corrente aziendale, il quale consente di effettuare un preciso monitoraggio sia delle entrate che delle uscite in qualsiasi momento e anche da remoto.

L’apertura di un conto corrente aziendale è obbligatoria nel caso in cui si tratti di società provviste di personalità giuridica (sono quindi le società di capitali, le società di persone e le ditte individuali). Per quanto riguarda invece gli altri soggetti – ovvero i freelance o lavoratori autonomi ma anche i professionisti con la partita IVA – questi non sono legati da un simile vincolo. Ad ogni modo è corretto sottolineare come anche per tali categorie di lavoratori sia sempre consigliabile, in un’ottica di semplificazione della gestione contabile e dunque per una corretta ottimizzazione dei tempi tecnici, aprirne uno.

Il fatto di avviare un’attività professionale senza essere provvisti di un conto ad hoc, che sia dunque in grado di separare le personali finanze dal flusso di denaro legato al business, può rappresentare nella maggior parte di casi un limite.

Quali sono i vantaggi di aprire un conto corrente aziendale

La scelta di aprire un conto corrente aziendale online apre le porte a molti vantaggi, a prescindere dalla tipologia di realtà o dallo specifico progetto imprenditoriale. In tutti i casi si andrà in cerca di un’alta qualità dei servizi oltre che naturalmente di una serie di strumenti adeguati a soddisfare le più diverse necessità. Il riferimento è in particolare alle carte aziendali flessibili ma anche a determinate funzionalità che soltanto la formula del conto corrente aziendale online è in grado di offrire (per esempio i bonifici SWIFT o il POS).

Vedi anche  Strategie per giocare in Borsa: cosa sono e come funzionano

Senza contare il grande vantaggio legato alla estrema semplificazione del procedimento per la sua apertura, soprattutto quando avvenga online. Il mercato delle offerte di conti correnti aziendali è in continua espansione, a conferma del fatto che un simile strumento è sempre più richiesto e in maniera trasversale. Tra quelli più interessanti e apprezzati, in grado di offrire al cliente servizi extra e digitali oltre a un monitoraggio costante e completo dei flussi di cassa, c’è il conto Qonto che è 100% online e pensato per professionisti e PMI. Consente di ottenere, oltre a una perfetta ottimizzazione contabile e finanziaria, anche dei risparmi importanti di tempo per ciò che riguarda l’operatività nel quotidiano.

Le code in filiale sono azzerate, grazie alla totale assenza di una rete di centri fisici. Ciò fa venir meno il bisogno di riversare sugli utenti costi fissi spesso ingenti, offrendo la possibilità agli istituti online di avere servizi migliori gestibili via web e app ma anche una struttura costi più snella. In più, le tariffe sono trasparenti: ogni mese si paga regolarmente un canone che – senza alcun costo nascosto – corrisponde al piano scelto in base alle personali esigenze.

About Redazione Blog

Check Also

come investire in borsa

Strategie per giocare in Borsa: cosa sono e come funzionano

Il mondo degli investimenti è molto più grande di quanto si possa immaginare e, seguendo …